Mixer, da pasticceria e da cucina: le tre categorie dei robot multifunzione

Lug 23, 2020 Senza categoria

I robot multifunzione sono classificabili in tre categorie: robot mixer, robot da pasticceria e i classici robot da cucina. Il primo è un dispositivo che si prefigge lo scopo specifico di miscelare o mixare, appunto, ogni genere di ingredienti. Rispetto alle altre tipologie è il modello più basico e semplice sia nella struttura che nella funzionalità. Trova spazio in cucina da più tempo degli altri, sia in ambito domestico che professionale, si può considerare l’antesignano del moderno robot da cucina, ma oggi come oggi risulta rispetto ai modelli più evoluti ed equipaggiati più limitato e meno versatile. La sua struttura costitutiva è molto semplice, includendo pochi moduli e accessori, la parte meccanica consta di lame rotanti che trinciano gli ingredienti a velocità controllata, le impostazioni si danno da interruttori montati sull’apparecchio.

Nella variante frullatore consta di una caraffa dotata di coperchio dove si possono aggiungere gli ingredienti mancanti attraverso la ‘bocca’ di alimentazione anche durante il funzionamento, senza bisogno di doverlo stoppare. I migliori modelli del genere portano in dote fra gli accessori anche un bastoncino per rimuovere i residui dalle pareti del mixer. Passiamo ai robot per pasticceria, consigliati agli amanti dei dolci e dei prodotti da forno. Per quanto le funzioni di questi apparecchi siano mirate, le loro funzioni non sono così limitate, in quanto sfoggiano una versatilità insospettabile. Possono, infatti, essere usati per impasti da panificazione o per realizzare un’ottima pasta sfoglia per prodotti dolci o salati. Oltre alla struttura di base, i robot da pasticceria includono nel kit delle pratiche ciotole, solitamente realizzate in pyrex, vetro o acciaio, dalla capacità che oscilla fra uno e sette litri.

Per pasticcieri provetti o alle prime armi si rivela indispensabile anche la frusta, affiancata dall’immancabile spatola, in grado di lavorare liquidi e semiliquidi in modo omogeneo. IL robot da pasticceria è una macchina completa anche per la lavorazione di biscotti, cioccolato, glasse e pasta frolla. Chiudiamo con il robot dei robot, quello da cucina, un successo di mercato che non registra cedimenti grazie alla popolarità e al gradimento riscossi da parte dei consumatori che se lo provano non ne possono più fare a meno. Di fatto, il robot da cucina incorpora anche le funzioni dei due precedenti ‘colleghi’ e viene utilizzato per un menu completo, dall’antipasto al dolce. Scoprite i migliori robot da cucina sul portale web https://migliorerobotdacucina.it.  

Per admin